come smaltire toner e cartucce
Noleggio

Come riciclare o smaltire i toner usati senza inquinare l’ambiente

Lo smaltimento di cartucce e toner esauriti è un problema comune che hanno molte aziende, uffici pubblici o agenzie di servizi.

 

Purtroppo è una cosa risaputa che i consumabili di stampa sono prodotti altamente inquinanti e se non vengono smaltiti nel modo corretto oltre che inquinare l’ambiente si è soggetti a rigide sanzioni penali.

 

Il riciclo e la ricarica di prodotti esauriti è una delle soluzioni che vengono adottate dalla maggior parte dei consumatori per favorire il rispetto dell’ambiente oltre che alleggerire i costi.

 

Come deve essere effettuato lo smaltimento delle cartucce stampanti?

 

La procedura di smaltimento di cartucce e toner esauriti varia in base alla tipologia di consumatore. Un cliente privato che fa un utilizzo limitato della stampa non ha le stesse esigenze di smaltimento che può avere un’azienda.

La quantità elevata di stampe effettuate in un ufficio richiede un’attenzione allo smaltimento costante dei prodotti esauriti e a tal proposito è necessario rivolgersi ad una azienda specializzata nel ritiro e decongestionamento.

 

Lo smaltimento è obbligatorio, lo dice la legge!

 

La legge che regolamenta questo aspetto è il Decreto Legislativo 152/2006.

Tale norma prevede che tutti i titolari di partia Iva osservino l’obbligo di provvedere ad un corretto smaltimento di tutti quei prodotti, toner ovviamente inclusi, su cui è apposto il codice CER, sia che indichi un rifiuto speciale pericoloso che non.

 

Rivolgersi a una società di noleggio è una valida alternativa per smaltire toner e cartucce

 

Noleggiare stampanti per il proprio ufficio è la soluzione ideale per smaltire i prodotti di stampa esauriti.

Un’azienda che produce molte stampe durante il giorno ha la necessità di contare su un servizio di smaltimento facile, pratico ed economico.

Le società che offrono il noleggio ad aziende, start up, liberi professionisti  garantiscono ai propri clienti un percorso di legalità, di responsabilità sociale ed ambientale, con notevole risparmio di tempo e denaro.

Perché allora non puntare su un servizio completo che abbatte costi e tempo?

 

Noleggiare una stampante significa:

 

  • usare una macchina sempre nuova senza doversi indebitare;
  • contare su un servizio di fornitura e smaltimento toner costante;
  • avere un’assistenza continua sulla macchina e sui consumabili di stampa;
  • usufruire dei vantaggi fiscali;
  • risparmiare tempo e perdite di ore lavorative per l’acquisto e lo smaltimento di toner e cartucce.

 

Il vantaggio principale del noleggio operativo è il risparmio di tempo. Basta immaginare quante volte un imprenditore deve preoccuparsi dove acquistare i consumabili, come smaltirli e come riciclarli.

 

Vantaggi fiscali del noleggio operativo

 

La formula del noleggio offre all’impresa notevoli vantaggi come ad esempio l’abbattimento dell’immobilizzazione del capitale. In virtù del fatto che si procede alla firma di un contratto di noleggio e non di acquisto, l’azienda non deve dichiarare di possedere attrezzature e strumenti che costituiscono un capitale fiscale.

La semplicità con cui un imprenditore può accedere al noleggio è molto più elevata rispetto al leasing, in quanto il consumatore non è soggetto a verifiche creditizie e finanziarie da parte della società noleggiatrice.

 

In questo post abbiamo affrontato il tema dello smaltimento e del riciclo di toner e cartucce, continua a seguire e a leggere i post del blog per scoprire ulteriori novità in merito al noleggio di prodotti di stampa.

 

Continua a seguire e a leggere i post del blog ufficioanoleggio

 

 

Come riciclare o smaltire i toner usati senza inquinare l’ambiente
Scrivi un commento

Rispondi al post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Torna su