Non categorizzato

Decreto sostegni, ecco cosa sapere

Arrivano nuovi contributi a fondo perduto per i lavoratori autonomi italiani

Se hai cliccato all’interno di questo articolo probabilmente perché è arrivato il momento di vederci un po’ più chiaro in merito al decreto sostegni.

Il Covid-19 ha messo in ginocchio tutto il popolo delle partita IVA, purtroppo questa sofferenza è un qualcosa che si sta percependo da molto tempo.

Molte sono le attività commerciali costrette a chiudere per via di questa lunga agonia economica.

I governi che si stanno succedendo, in qualche modo tentano di provare a dare ai possessori di partita IVA dei leggeri segnali di speranza, anche se, sappiamo tutti cosa significa lasciare aperta un’attività che non fattura da mesi. Le tasse da pagare sono sempre tante e per alcune aziende il grosso del problema è riuscire a mantenere i dipendenti.

Detto questo però vediamo cosa recita il nuovo Decreto sostegni volto a tutti i lavoratori autonomi.

In sintesi parliamo di un contributo a fondo perduto che sarà destinato agli imprenditori e che tale sussidio dovrebbe coprire coprire alcune mensilità. Il tutto dovrà essere erogato solo dopo che l’imprenditore abbia presentato tramite il suo consulente alcune pratiche burocratiche, tra queste troviamo la codifica in base a un proprio codice ATECO.

Il tutto nasce come sappiamo per fronteggiare la crisi economica che sta interessando il tessuto imprenditoriale.

Come accedere al decreto sostegni?

L’imprenditore può avere accesso a questo fondo presentando una domanda on-line, ovviamente è preferibile se il tutto verrà trasmesso da un dottore commercialista.

Quali sono i tempi per la presentazione della domanda?

Il nuovo decreto recita che è possibile inviare le domande all’Agenzia delle Entrate a partire dal 30 marzo e fino al 28 maggio 2021. A seguito di una serie di verifiche condotte dall’ente saranno erogati i soldi direttamente sul conto corrente indicato nella richiesta.

Quali sono i requisiti per accedere al fondo?

Ogni imprenditore può accedere al bonus sostegni solo se rientrerà nei seguenti requisiti: aver conseguito nel 2019 ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro e aver registrato nel 2020 un calo mensile medio del fatturato e dei corrispettivi rispetto al 2019 di almeno il 30%.

Con questo articolo abbiamo voluto dare quantomeno una leggera introduzione a questo decreto, per maggiori info in merito consigliamo la lettura del decreto al seguente link: https://gazzettadelsud.it/articoli/economia/2021/03/25/decreto-sostegni-domande-dal-30-marzo-ecco-il-pdf-per-i-contributi-a-fondo-perduto-d1d86674-dbad-40c1-8e4f-40f1340e368d/

Decreto sostegni, ecco cosa sapere
Scrivi un commento

Rispondi al post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Torna su