Computer

Gigabyte Brix si aggiorna con le CPU AMD Ryzen “Renoir”

Il settore dei mini PC è in crescita, vista l’attenzione he i produttori mostrano per questo prodotto. La sfida in questo settore è quella di avere un PC il più possibile performante senza superare le dimensioni “Mini-ITX”. Questi PC dalle dimensioni molte contenute possono essere utilizzato come centro multimediale, PC da ufficio o piccolo PC per giocare nel proprio salotto.

Sebbene il marchio taiwanese abbia “lanciato” questi prodotti, non possono ancora essere acquistati. L’idea che ha avuto GIGABYTE è quella di proporre una linea di mini PC alimentati dalla CPU AMD Ryzen “ Renoir ” con un TDP di 15W. Da questo è chiaro come si potrà anche fare affidamento sulla grafica Vega integrata.

GIGABYTE ha voluto focalizzare questi mini PC per 6 scopi:

  • PC domestico.
  • Centro multimediale domestico: videogiochi, produzione multimediale, ecc.
  • Ufficio.
  • Mercati verticali: scuole, università, biblioteche, ospedali, ecc.
  • Usi commerciali e industriali.
  • Vita digitale: bancomat, pannelli per ordinare cibo, ecc.

Bisogna precisare che siamo di fronte a un “barebone “, il che significa sarà necessario installare il resto delle parti non integrate, ovvero RAM e SSD. Questo è normale in queste apparecchiature, poiché i produttori danno all’utente la libertà di scegliere ciò che desidera.

Il tipo di mini PC a cui ci riferiamo è un “NUC”, poiché misura 46,8 mm x 119,5 mm x 119,5 mm . Il suo spazio di archiviazione può essere configurato in modo versatile perché offre un alloggiamento da 2,5 pollici per SATA e uno slot M.2 2280 per collegare un SSD M.2 tramite PCI-Express 3.0 x4. Inoltre, tutti i modelli della gamma hanno 2 slot SO-DIMM DDR4 , che supporteranno frequenze di 3.200 MHz, per un massimo di 64 GB di memoria. La sua connettività è interessante, dato che viene fornito con un adattatore di rete da 2.5 GbE e 802.11ax, come con Bluetooth 5.1 WLAN e Intel Wi-Fi 6. Per quanto riguarda le porte I/O si trovano:

  • 1 x HDMI 2.0.
  • 2 x USB-C con DisplayPort.
  • 1 x RJ45.
  • 5 x USB 3.2 Gen 1 Tipo A.

Facendo riferimento ai modelli specifici, ne troviamo 8:

  • Gigabyte Brix GB-BRR3-4300: Ryzen 3 4300U: 4C/4T – 2,7/3,7GHz – GPU Vega 5 (1400 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix GB-BRR5-4500: Ryzen 5 4500U: 6C/6T – 2,3/4,0GHz – GPU Vega 6 (1500 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix GB-BRR7-4700: Ryzen 7 4700U: 8C/8T – 2,0/4,1GHz – GPU Vega 7 (1600 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix GB-BRR7-4800: Ryzen 7 4800U: 8C/16T – 1,8/4,2GHz – GPU Vega 8 (1750 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix S GB-BRR3H-4300: Ryzen 3 4300U: 4C/4T – 2,7/3,7GHz – GPU Vega 5 (1400 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix S GB-BRR5H-4500: Ryzen 5 4500U: 6C/6T – 2,3/4,0GHz – GPU Vega 6 (1500 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix S GB-BRR7H-4700: Ryzen 7 4700U: 8C/8T – 2,0/4,1GHz – GPU Vega 7 (1600 MHz) TDP 15W
  • Gigabyte Brix S GB-BRR7H-4800: Ryzen 7 4800U: 8C/16T – 1,8/4,2GHz – GPU Vega 8 (1750 MHz) TDP 15W

Inoltre, ha staffe VESA per montarle dietro il monitor, per i modelli compatibili. Secondo GIGABYTE, questi BRIX S non consumano più di 135 W di corrente. Come dettaglio curioso, possiamo optare per far installare una porta COM per supportare l’interfaccia RS232 e, quindi, utilizzare il mini PC in applicazioni commerciali, ATM, POS, sistemi di sicurezza e via dicendo.

Gigabyte Brix si aggiorna con le CPU AMD Ryzen “Renoir”
Scrivi un commento

Rispondi al post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Torna su