Digitalizzazione

Lavorare con tecnologia nuova può aiutare le aziende e gli uffici a essere più efficienti

Le aziende e le start up del nuovo millennio si fondano su due concetti chiave ben precisi: innovazione e adeguatezza tecnologica.

I clienti sono sempre più preparati e informati, il mercato qualunque esso sia, deve fare i conti con un consumatore particolarmente esigente e difficilmente fedele.

In questo contesto dettato dalla velocità e della continua evoluzione nel mondo del business, l’unica strada percorribile è quella di non fare mai mancare a un’azienda strumenti e software tecnologici avanzati e al passo con i tempi.

Questo aspetto è emerso in modo particolare durante il periodo di quarantena.

Il COVID-19 è stata un’emergenza sanitaria che ha sconvolto l’umanità intera sotto ogni aspetto. Gli effetti prodotti da questo virus nella società sono stati devastanti, ma ancora più forte è stato il colpo di frusta che hanno subito le aziende che non erano pronte ad affrontare un cambiamento del genere.

Dalla sera alla mattina un imprenditore si è visto senza dipendenti, senza produzione, senza ordini, senza fatturato, in casi più gravi senza un’azienda.

Alcune imprese pur potendo teoricamente portare avanti il lavoro non erano compatibilmente pronti a livello tecnologico per svolgere le loro attività.

Basti pensare a tutte quelle attività che non possedevano un sito internet, un’area e-commerce in cui potevano ricevere ed evadere gli ordini ai clienti. Tutte quelle attività che non avevamo mai adottato la forma di lavoro in modalità smart working e oltretutto non possedevano la giusta tecnologia adeguata per lavorare da casa.

In poche parole il COVID19 è stata una vera e propria falce per tutti quegli imprenditori che non hanno mai voluto o potuto adeguare la propria azienda con nuova tecnologia perché troppo affezionati al vecchio sistema di fare impresa.

Ma cosa significa: lavorare con tecnologia nuova può aiutare le aziende e gli uffici a essere più efficienti?

Vuol dire fornire un’attività imprenditoriale di strumenti tecnologici avanzati:

• Notebook e tablet al passo con la tecnologia del momento;
• Software per la gestione della produzione e distribuzione di beni e servizi;
• Infrastrutture server
• Soluzioni storage
• Server scalabili
• Sistemi di backup
• Servizi Cloud
• Switch di rete, firewall e router
• Stampanti innovative, ecc.

La lista potrebbe tranquillamente continuare.

Una delle obiezioni che molti professionisti e imprenditori potrebbero fare è che acquistare continuamente prodotti informatici al passo con i tempi è costoso.

Una buona percentuale di aziende non può permettersi di affrontare spese per degli strumenti che dopo docici mesi dovranno essere smaltiti e sostituiti nuovamente.

Consapevoli del fatto che un’azienda deve camminare sulla strada dell’innovazione tecnologica diremo che oggi lo può fare in modo semplice senza intaccare notevolmente le finanze vive dell’impresa. Come?

La migliore ricetta per innovare un’azienda dal punto di vista tecnologico è il noleggio operativo. Questa formula è utilissima appunto per quelle aziende che nutrono una necessità di adeguarsi con nuova tecnologia e non si possono permettere di rimandare gli investimenti tecnologici in altri momenti.

Perderebbero fatturato oltre che scomparire rapidamente dal mercato.

La formula del noleggio oltre a essere un toccasana per milioni di aziende che non possono permettersi di investire ingenti somme di denaro in nuova tecnologia è un business da valutare anche per chi intende diventare operatore del noleggio di prodotti informatici.

La cultura del noleggio e della condivisione in Italia sta conquistando terreno fertile, saranno sempre di più gli imprenditori che decideranno di abbattere costi morti senza però rinunciare all’innovazione. Da qui nasce la necessità di affidarsi a delle strutture in grado di garantire un noleggio in modo facile e veloce per offrire al cliente un rinnovo tecnologico in modo etico e sostenibile.

Lavorare con tecnologia nuova può aiutare le aziende e gli uffici a essere più efficienti
Scrivi un commento

Rispondi al post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Torna su