Computer

Lenovo ThinkStation P620 è la prima workstation al mondo con la CPU AMD Threadripper da 64 core

Lenovo ha annunciato una nuova e interessante workstation: la ThinkStation P620. Una novità importante per questo segmento di mercato, in quantoprontoconsultati la ThinkStation P620 è l’unica workstation professionale ad oggi alimentata con i recenti processori AMD Ryzen Threadripper PRO. Lenovo afferma che questa è la CPU a socket singolo più potente in grado di competere con le soluzioni a doppio socket esistenti. Con un massimo di 64 core, i processori Threadripper PRO offrono anche velocità di clock fino a 4,0 GHz, 128 corsie di larghezza di banda PCIe 4.0 e supporto di memoria a 8 canali.

I processori a singola CPU sul mercato in questo periodo hanno un numero massimo di core di 18, mentre il massimo che un sistema a doppio processore può attualmente supportare è di 56 core. Il risultato di avere a disposizione ben 64 core dovrebbe essere lo streaming video 8K senza soluzione di continuità in tempo reale, tempi di rendering ridotti, risoluzione più rapida della simulazione e altri vantaggi offerti dalle prestazioni parallele.

ThinkStation P620 include supporto per un massimo di due schede grafiche NVIDIA Quadro RTX 8000 o quattro NVIDIA Quadro RTX 4000, memoria DDR4 da 3200 MHz (moduli DIMM 8×64 GB) e un massimo di due SSD M.2 da 2 TB ciascuno (per un massimo di 4 TB in totale). Se tale capacità di archiviazione risultasse insufficiente, il PC dispone anche di quattro slot per inserire altrettanti HDD da 3,5 pollici che garantiscono 16 TB di spazio di archiviazione ulteriore, per un totale di 20 TB.

Con così tanta potenza messa in gioco, è chiaro come sia molto il calore che si potrebbe generare all’interno della workstation. E non è una buona cosa per qualsiasi workstation, che spesso viene lasciata in esecuzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Quindi Lenovo e AMD hanno collaborato a una soluzione di raffreddamento ad aria con un dissipatore di calore personalizzato per una migliore gestione del calore.

La workstation ThinkPad P620 supporterà i sistemi operativi Windows 10 Pro, Ubuntu Linux o Red Hat Enterprise Linux (certificati). I processori AMD Ryzen Threadripper PRO dispongono anche di AMD Secure Processor, che convalida il codice prima che questa venga eseguito per aiutare a garantire l’integrità dei dati e delle applicazioni. Non da meno è la tecnologia AMD Memory Guard, che consente la crittografia della memoria completa per aiutare a proteggere i dati sensibili da attacchi fisici avanzati in caso di PC perso o rubato.

Lenovo ha confermato che la ThinkStation P620 sarà disponibile a partire da settembre 2020 con prezzi a partire da 4.599,00 dollari, ovvero poco più di 4.000 euro

Lenovo ThinkStation P620 è la prima workstation al mondo con la CPU AMD Threadripper da 64 core
Scrivi un commento

Rispondi al post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da non perdere

Torna su